VINCENZO FERROdi Vincenzo Ferro *

Se mi chiedessi: ma cosa è il parkrun? È una bellissima “occasione”, risponderei subito.

Si, il parkrun è proprio una grande occasione: per chi?  Ma per tutti! È l’occasione per lasciare alle spalle una settimana fatta di lavoro, di impegni, di una frenetica vita quotidiana, per dedicarsi un poco a se stessi.

Tecnicamente parkrun (sempre minuscolo ed una sola parola) è un’idea nata dalla mente di Paul Sinton-Hewitt. Tutto è iniziato nel 2004, quando 13 corridori amatoriali si sono riuniti a Bushy Park, nel sud-ovest di Londra, per una corsa settimanale di 5 km lungo lo stesso percorso. In poco tempo l’appuntamento  è cresciuto in popolarità e numero, attirando una grande varietà di corridori: uomini, donne, bambini e adulti Nel 2007 è stata proposto un nuovo sito parkrun, seguito rapidamente dal terzo, quarto e quinto. Un nuovo movimento di corsa era iniziato. Per dirla con lo slogan di parkrun “Correre non è mai stato così facile”: infatti parkrun è una corsa o una camminata di 5 km , gratuita, settimanale, cronometrata, disputate localmente ogni sabato mattina  contemporaneamente in tutto il mondo. A oggi sono 19 i Paesi di ogni continente che ospitano parkrun, la parte del leone come numero di siti interessati la fanno Inghilterra e Australia. Otto milioni circa sono i partecipanti ogni sabato nei luoghi della manifestazione.

Dunque non ci siamo inventati nulla! Ma sappiamo bene che noi italiani in alcune cose siamo un po’ lenti e tanto resilenti. L’esperienza inglese è approdata nel Belpaese grazie all’intuizione ed all’impegno di Giorgio Cambiano, Country Manager parkrun Italia, ed il primo evento è stato organizzato a Palermo, presso il parco Uditore, il 23 maggio 2015. Da allora, ogni sabato, alle 9, viene organizzato Uditore parkrun, alla presenza di vari corridori (parkrunner) e volontari.  Successivamente nel  giugno 2016 si è aggiunto l’evento Marecchia parkrun, presso il parco Marecchia di Rimini, a settembre Milano Nord parkrun, presso il parco Nord di Milano, e a novembre Favorita parkrun, secondo evento palermitano che si svolge nella splendida location del parco della Favorita. Dal marzo di quest’anno anche il Nord Est italiano ospita il suo evento  Treviso parkrun, il cui percorso è ricavato tra i sentieri del suggestivo parco dello Storga, mentre a settembre è stato inaugurato Firenze parkrun, presso il parco de “Le Cascine”. Il tutto viene gestito attraverso i siti web di parkrun.it e quelli delle relative sedi , dove vengono caricati i risultati di ogni evento, i nomi dei volontari coinvolti e le news aggiornate sugli ultimi avvenimenti parkrun.

PARKRUN 1

Come recita un celebre testo di De Andrè, un evento così originale “non ha bisogno di alcun giornale come una freccia dall’arco scocca vola veloce di bocca in bocca”, e solamente il passaparola ed il vigore dei  parkrunner e dei volontari ha trasmesso così tanto entusiasmo da indurre il sottoscritto a proporre un progetto che interessasse uno dei luoghi simbolo del panorama italiano, l’Etna. Appena accennata a Giorgio, la proposta è stata immediatamente sposata e recepita con tantissimo clamore da tutto il mondo parkrun e superati gli aspetti burocratici, grazie alla disponibilità e all’interessamento in prima persona dell’assessore Ugo Marletta e del sindaco di Nicolosi Angelo Pulvirenti, siamo giunti al traguardo per dare inizio a partire da sabato 9 dicembre 2017 a questa nuova avventura con Etna parkrun.

La presentazione a Nicolosi, con l'assessore Ugo Marletta, Giorgio Cambiano, il sindaco Angelo Pulvirenti e Vincenzo Ferro
La presentazione a Nicolosi, con l’assessore Ugo Marletta, Giorgio Cambiano, il sindaco Angelo Pulvirenti e Vincenzo Ferro

Ritorniamo da dove eravamo partiti. È stato citato il termine “occasione”  e non era riferito solamente all’attività fisica e sportiva in genere, ma è anche l’occasione per riappropriarci di una area tanto importante quanto sconosciuta a molti, è l’occasione per trascorrere dei  piccoli momenti immersi in uno scenario unico dove è possibile ammirare Sua Maestà Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa dal 2013 patrimonio mondiale dell’Unesco e nello stesso tempo godere della vista dello splendido golfo di Catania e del suo mare, è l’occasione per tenere pulito ed essere nel tempo stesso da monito per coloro che incivilmente sporcano, è l’occasione per accogliere i tantissimi turisti che fremono e già pianificano un viaggio nel nostro paese per partecipare all’evento del sabato a Nicolosi, sul circuito dei Monti Rossi, perché la Sicilia non è solo Taormina, è l’occasione per fare conoscere la nostra arte e le nostre tradizioni. In poche parole è un’altra occasione per promuovere il nostro territorio e la nostra Etna con la speranza che non rimanga soffocata da restrizioni, ordinanze e quant’altro ma che possa essere vissuta con consapevolezza da tutti quanti in piena libertà.

Ed è proprio per questo motivo che non dobbiamo rimanere seduti ma almeno iniziare a camminare e farci trovare preparati.

PARKRUN 3

Il progetto Etna parkrun è promosso da Trekking Trail & MTB ed è patrocinato dal Comune di Nicolosi, con la collaborazione dell’associazione sportiva “Lalinearetta Sport ed Eventi”. Nel primo anno gli eventi settimanali saranno supportati da SPORT ON Volley & Running Specialist in Catania e da Animal Beauty in Nicolosi.

Per conoscere il mondo parkrun e registrarsi gratuitamente è sufficiente visitare il sito www.parkrun.it invece per  restare sempre informati sulle attività, proposte e promozioni di Etna parkrun basta collegarsi alla pagina ufficiale www.parkrun.it/etna  oppure seguirci sul social “Etna parkrun” di facebook  e ricorda che se non vuoi correre o camminare perché non aiutare gli altri come volontario?

Noi ci saremo e tu?

* Etna parkrun Event Director

PARKRUN 4

Con il titolo, il circuito di Etna parkrun ai Monti Rossi a Nicolosi