ANTONIO PARRINELLO Lui
Antonio Parrinello

“Un pensiero a questa montagna, che mi ha insegnato ad ascoltare i suoi silenzi, i suoi rumori, a percepire gli odori, a osservare i colori. Sensazioni a cui non voglio mai rinunciare, che mi continuano ad emozionare. Nasce da qui il desiderio di racchiuderli in questo racconto fotografico e poterli condividere. E’ una gran soddisfazione per i siciliani, in generale dovrebbe esserlo per tutti gli italiani, che l’Etna sia stata reputata Patrimonio dell’Umanità”.

Etna Patrimonio Unesco di Antonio Parrinello è una mostra-omaggio all’Etna che a Phnom Penh, Cambogia, quasi sei anni fa, il 21 giugno de 2013, è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità e inserito nella lista dei siti naturali della World Heritage List.

ETNA PATRIMONIO UNESCO ORIZZONTALELe foto che saranno esposte a Catania, al Museo Civico del Castello Ursino dal 14 al 31 marzo 2019, sono 27, di formato 50×70 e raccontano le emozioni del vulcano, con i colori dal rosso delle esplosioni e colate delle varie eruzioni al verde della vegetazione al nero della sabbia. Sarà un viaggio per immagini fra i paesaggi lunari, il verde dei boschi centenari, le nevi in quota e le evoluzioni pirotecniche del vulcano siciliano.

Un percorso che avvicina lo spettatore alla natura primordiale del pianeta e ai suoi quattro elementi: fuoco e roccia liquida, terra, ghiaccio, vento. Accanto, testimoni della straordinaria e spettacolare – anche nella sua violenza – natura del vulcano, gli uomini che convivono con questa prepotente e suggestiva realtà: vulcanologi, geologi, guide del soccorso alpino, volontari della protezione civile.

 

 

 

Gaetano Perricone

Leggi tutti gli articoli