di Rosario Catania

ROSARIONE CATANIA

Sì. “Emozioni celesti”.

È forse la definizione più vicina a quanto abbiamo provato lunedì sera, sul fianco orientale del vulcano Etna, a Zafferana Etnea intorno quota 1000. Tre appassionati astrofili, che volevano vincere una sfida, catturare una difficile Eclissi parziale di Luna, all’estremo lembo est della Sicilia, scegliendo un luogo adatto ad osservare il sorgere del disco dal mare, senza ostacoli, nella stretta finestra in cui il Sole tramontava (20.03 ora locale di Catania) e la Luna transitava nel cono d’ombra della Terra.

L’aria molto calda e un seeing pessimo (termine che si attribuisce alla qualità del cielo), hanno scoraggiato in un primo momento l’impresa (Eclissi data per non visibile in quasi tutta Italia), ma con Cinzia Lo Certo (siamo entrambi dell’ Osservatorio Astronomico Amatoriale Etneo) e Stefano Di Stefano (Gruppo Astrofili Belpassesi), non abbiamo mollato la presa e, montati gli strumenti, abbiamo cominciato comunque la sessione osservativa, fotografica e di streaming video in diretta sui social.

L’obiettivo era coinvolgere il pubblico di amici ad osservare un fenomeno naturale che ha del magico e hanno scelto di farlo attraverso la tecnologia oggi disponibile. E così è stato, come per magia il disco lunare nel momento del suo massimo nel cono d’ombra (ore 21:21 ora locale), è apparso tra la cortina opaca e si è manifestato in tutta la sua magnificenza. Video, foto e diretta, hanno emozionato tutti, compreso qualche curioso passante che si è fermato a dare un’occhiata! A coronare il tutto, il passaggio perfetto di due aerei di linea che hanno attraversato il disco in eclissi, con effetto scenico indimenticabile. A corredo un binocolo tripletto 20*80 che ha regalato emozioni uniche a due occhi!

Alla fine, un abbraccio e una stretta di mano, per chiudere in bellezza una serata già incorniciata di emozioni, con alle spalle il profilo vulcanico di mamma Etna, illuminato dal debole crepuscolo…

LUNA TU
Un’eclissi lunare parziale si verifica quando la Luna non è abbastanza vicina all’eclittica da poter transitare per l’intera ombra terrestre, quindi viene occultata solo in parte mostrando un profilo falcato.

Il Video

Eclissi parziale di Luna del 7 agosto 2017. Riprese effettuate da Zafferana Etnea, sull’ Etna, a quota 1000 metri sul livello del mare. E’ stato utilizzato un telescopio rifrattore apocromatico da 700 mm di focale e una lente da 100 mm di diametro, accoppiato in afocale ad un oculare Ploss da 13.5 mm e uno smartphone collegato in internet per la diretta web dell’ evento. L’inseguimento è stato effettuato con una montatura equatoriale alla tedesca motorizzata. Il transito degli aerei è speculare di 180 ° in quanto il sistema ottico utilizzato ha invertito destra/sinistra la visione naturale, quindi il moto degli aerei in transito davanti al disco, con la Luna ad est, risulta dalle immagini da nord verso sud, invece la traiettoria vera è da sud verso nord. In uscita dal disco per un puro effetto ottico, determinato dalle successioni dei coni di ombra/penombra/luce, sembra che il velivolo letteralmente “buchi” il disco lunare, con un effetto scenico suggestivo. Riprese, montaggio ed editing finale curato da Rosario Catania, astro fotografo responsabile dell’ Osservatorio Astronomico Amatoriale Etneo.

Partial Eclipse of the Moon on August 7, 2017. Shots made by Zafferana Etnea, on the Etna mount, at 1000 meters above sea level. A 700-mm focal-sized ephemeral refractive telescope was used and a 100 mm diameter lens, coupled with a 13.5 mm Ploss eyepiece and a smartphone connected to the internet for the live web of the event. The tracking was carried out with a motorized German equatorial mount. Airplane transit is 180 ° specularity as the optical system used has inverted left / right natural vision, so the motion of planes in transit to the disk, with The Moon to the east, is from images north to south, instead the true trajectory is from south to north. Exiting the disc for a pure optical effect, determined by successions of shadow / pre-shadow / light cones, it seems that the aircraft literally “holes” the lunar disc, with a striking scenic effect. Final editing, editing and editing by Rosario Catania, astro photographer responsible for the Etna Astronomical Amateur Observatory.

 

 

 

Rosario Catania

Leggi tutti gli articoli