FONTE: INGVVulcani
Boris Behncke
Nella tarda serata del 13 dicembre 2020, dopo alcuni giorni di bassi livelli di attività ai crateri sommitali dell’Etna, si è osservato un repentino aumento dell’ampiezza del tremore vulcanico. Contemporaneamente si è intensificata l’attività stromboliana al Cratere di Sud-Est, passando a fontane di lava. Nelle ore successive sono avvenute tre fasi di fontana di lava, che hanno anche emesso colate di lava dirette verso sud e sud-ovest, rimanendo però a quote al di sopra di quota 2800 m.
Le riprese di questo video sono state effettuate da Boris Behncke (INGV-Osservatorio Etneo, Catania) da Tremestieri Etneo, a 20 km a sud dall’area sommitale del vulcano. Nell’intervallo da 01:02 a 01:18 il video è accelerato 10 volte per mettere in evidenza l’avanzamento di un nuovo flusso lavico a cavallo di quello precedente.
Con il titolo: la foto di Vincenzo Greco, Guide Vulcanologiche Etna Nord

Gaetano Perricone

Leggi tutti gli articoli