di Santo Scalia

Definire Athanasius Kircher gesuita erudito, eminente rappresentante dell’enciclopedismo seicentesco, collezionista di antichità, filosofo e matematico, conoscitore di lingue orientali quali il siriaco e l’ebraico, studioso di geologia e magnetismo, di ottica e filologia, è riduttivo.

Molti lo conoscono per la sua monumentale opera Mundus subterraneus, ma Kircher fu anche studioso di musica e valente compositore. Scrisse in questo ambito la Musurgia universalis e la Musurgia universalis sive ars magna consoni et dissoni.  Nei 78 anni della sua vita (ricordiamo che visse nel Seicento) si occupò di tutto ciò che attenesse alla Scienza ed alla Conoscenza e per questo è rimasto nella storia della cultura con l’appellativo “l’uomo che sapeva tutto” (su questo blog il 3 giugno 2018  http://ilvulcanico.it/athanasius-luomo-che-sapeva-tutto-il-suo-mondo-sotterraneo-e-letna/).

Nel video musicale che presentuamo, l’Ensemble Zeitgeist suona il  Modo Hypodorico di Athanasius Kircher in preparazione del concerto della decima settimana di V. Bach Week nella Chiesa Luterana di Vienna, registrata il 29 marzo 2019. Zeitgeist:  Roswitha Dokalik – violino barocco; Johanna Kargl – violino barocco; Magdalena Kelz – viola da gamba; Klaus Haidl – liuto / chitarra barocca.

Con il titolo: Athanasius Kircher, “Mundus Subterraneus”, 1665