Con Totò Riolo e Gianfranco Rappa
Con Totò Riolo e Gianfranco Rappa al RallyLegend 2018

di Gaetano Perricone

Nella piacevolissima, appassionante, coinvolgente avventura che ho vissuto nell’ultimo weekend al Rallylegend nella Repubblica di San Marino, dove ho rivissuto dopo tanti anni – da quando facevo il cronista sportivo nella mitica redazione del giornale L’Ora di Palermo – la magica atmosfera del grande mondo dei motori, c’è stato spazio anche per un bel pizzico di orgoglio siciliano.

Il bravissimo pilota Totò Riolo, originario di Cerda, il piccolo centro delle Madonie famoso nel mondo per i suoi straordinari carciofi, insieme a Gianfranco Rappa ha confermato la sua supremazia tre le vetture  “Myth” con la Subaru Legacy, concludendo davanti a tutti e siglando la sua quarta affermazione a Rallylegend.

Totò Riolo è risultato anche vincitore del Trofeo Antigua Legend Cup, con la partecipazione gratuita alla Antigua Legend Cup2, gara di tipologia X-Rally – Rallycross, che si disputerà il 22 e 23 dicembre ad Antigua.

2 TOTo' RIOLO

Con Totò ho fatto una bella e gradita rimpatriata dopo tanti anni prima della gara, durante le verifiche. Ci siamo incontrati e riabbracciati – mi ha fatto molto piacere che mi abbia ricordato bene dai tempi de L’Ora – , con la doverosa foto ricordo che pubblico qui, che abbiamo insieme dedicato al comune, carissimo amico Michele La Tona, personaggio della cultura siciliana compaesano di Riolo che mi aveva richiesto con entusiasmo foto e saluti. “E’ una bellissima esperienza, questa al Rally Legend. Un grande evento con una grande passerella di campioni ed è un vero piacere esserci. Ho già vinto tre volte, spero di essere ancora protagonista”, mi ha detto Totò speranzoso. Ed è stato buon profeta.

Mi sono divertito davvero tanto in questi giorni, come ai vecchi tempi. Grandi attrazioni, tra macchine fantastiche di ieri e di oggi del mondo dei rally, dalle Stratos, alle Lancia Delta, alle Lada, e modellini perfetti dai prezzi vertiginosi; personaggi straordinari – nella fotogallery con i miei scatti non possono mancare le foto con i grandissimi Miki Biasion e Marku Alen, tre titoli mondiali nel 1988-89 e nel 1978, ma anche quella con Chantal Galli e Donatella Statuto, componenti dell’unico equipaggio tutto al femminile – e eccellenti professionisti, ma anche appassionati che amano correre; belle donne e stravaganze di ogni genere, tipiche di questo ambiente.

Logo Rally Legend

Ottima l’organizzazione delle prove speciali e delle passerelle di macchine e campioni. Le Martini Racing Parade sono state uno spettacolo che gli appassionati presenti a Rallylegend, decine di migliaia provenienti da ogni parte del mondo, non dimenticheranno presto. Una ventina di macchine cariche di grande gloria rallystica, tutte nella inconfondibile livrea Martini Racing e con al volante un gruppo di quei piloti – Biasion, Kankkunen, Alen, Patrese, Pirro, Cunico, Aghini – che le hanno rese davvero leggendarie per gli appassionati di varie generazioni, hanno sfilato per quattro volte, deliziando occhi e orecchie delle tante migliaia di spettatori assiepati sulla prova spettacolo “The Legend” per una celebrazione unica e affascinante.

See you nex year”, ci vediamo il prossimo anno. E’ stato questo, nello striscione che il pilota Kris Meeke ha mostrato, insieme agli organizzatori Vito Piarulli e Paolo Valli, l’invito a Rallylegend 2019. “E’ stata una volta di più una grande festa di sport, di agonismo, di spettacolo, di amicizia in nome della passione per i rally. Di ieri e di oggi”, ha sottolineato alla fine Vito Piarulli, dal ponte di comando.

Giorgio Leonetti. Accanto lo scherzoso adesivo della scuderia Tre Gazzelle. realizzato quest'anno per celebrare il meeting a San Marino tra alcuni dei componenti storici del team
Giorgio Leonetti. Accanto lo scherzoso adesivo della scuderia Tre Gazzelle. realizzato quest’anno per celebrare il meeting a San Marino tra alcuni dei componenti storici del team

Non aggiungo nulla dei risultati sportivi, ci hanno pensato altri. Ho soltanto voluto rendere Adesivo Tre Gazzelletestimonianza di una esperienza non solo sportiva molto bella e significativa, che ho vissuto con passione identica a quella di qualche decina di anni fa e che anch’io mi riprometto di ripetere, tornando a Rallylegend 2019. Devo concludere con un enorme grazie, a un amico speciale, che mi ha invitato al Rally, mi ha aiutato a viverlo nella maniera più intensa, a strettissimo contatto con auto, piloti e meccanici, con i quali continua ad avere rapporti eccellenti: è Giorgio Leonetti, ex brillante pilota di formidabile macchine ed ex manager di un team molto importante e famoso negli anni ’80, la scuderia “Tre Gazzelle” di Torino, storica protagonista di questa branca dello sport motoristico, ma anche ottimo trekker e maestro di sci. Grazie, grande Giorgio, alla prossima … sull’Etna !

 

 

 

Con il titolo: Totò Riolo nella sua Subaru Legacy

 

Gaetano Perricone

Leggi tutti gli articoli