di Gaetano Perricone

ECCOMI-QUA-237x300Ci sono Piano Vetore e il Rifugio Citelli, Piano dei Grilli, Fontanamurata, Piano Provenzana; poi anche Pietra Cannone, Timparossa, la Schiena dell’Asino; Monte Baracca, Monte Concilio, Monte Grosso, Monte Gemmellaro, Monte Ruvolo, Monte Minardo, Monte Maletto, i Monti Silvestri; la infinita Valle del Bove.

Luoghi e nomi che non significano nulla per chi non conosce l’Etna. In realtà posti splendidi su entrambi i versanti del vulcano, paesaggi e panorami in alcuni casi assolutamente incantevoli e di grandissimo pregio naturalistico, che costituiscono un’attrattiva unica e speciale per chi ama la Muntagna Patrimonio Mondiale dell’Umanità, persone che arrivano da ogni parte del mondo per visitarli o per ritrovarli dopo averli conosciuti. Siti magnifici in tutte le stagioni, ma che in questo periodo dell’anno acquistano un fascino assolutamente straordinario grazie all’ambiente innevato.

“Parco d’inverno 2017“,  il tradizionale programma di itinerari domenicali guidati con l’ausilio delle racchette da neve organizzato dall’Ente Parco dell’Etna e giunto alla quindicesima edizione, offre a chi non conosce questi luoghi fantastici e ha voglia di farlo l’opportunità di una appassionante ciaspolata sulla neve – un’esperienza decisamente unica in un ambiente naturale di grande suggestione fatto di boschi, crateri spenti, lava e neve -, accompagnati dalle bravissime  guide del Parco (Orazio Disfefano, Franco Emmi e Sebastiano Russo).  E insieme ai neofiti della Muntagna, è prevedibile anche quest’anno la partecipazione di un gruppo ormai consolidato di appassionati, che si sono forniti di racchette da neve proprie e che vogliono rivivere con lo stesso entusiasmo le escursioni nei luoghi che amano.

Il programma è ampio, vario e articolato: per ben nove domeniche, fino al 2 aprile  prossimo, i partecipanti potranno andare dunque alla scoperta di alcuni dei luoghi più belli dell’area protetta che circonda il più alto vulcano attivo d’Europa e avranno la possibilità di conoscere e ammirare con le ciaspole la Grande Bellezza dell’Etna Patrimonio dell’Umanità innevato. Con questa attrattiva davvero unica, Parco d’inverno prenderà il via domenica prossima 5 febbraio, con il primo itinerario Piano Vetore/ Grotta Santa Barbara/ Rifugio San Giovanni Gualberto, con raduno a Piano Vetore, Etna sud, a quota 1700 metri sopra Nicolosi, alle 9,30.

Come spiega la presidente del Parco Marisa Mazzaglia, la scelta della data di domenica 5 febbraio per la prima escursione ha un significato preciso: “Parco d’inverno è un appuntamento fortemente voluto dal Parco dell’ Etna con la montagna in una stagione magica. I percorsi scelti dalle guide del Parco per le ciaspolate ed i trekking proposti attraverseranno, come di consueto, i paesaggi imbiancati del vulcano, toccando tutti i versanti della nostra Montagna. Si inizia proprio nel week end della festa di Sant’ Agata, un omaggio alla Santuzza, ma anche una coincidenza voluta con uno dei momenti di maggior presenza dei turisti a Catania e nell’ hinterland. La proposta del 5 febbraio infatti prevede una ciaspolata sulle nevi soffici di Piano Vetore, sul versante sud dell’ Etna, fino alla grotta di Santa Barbara ed alla casermetta forestale San Gualberto. Un appuntamento accessibile a tutti e non particolarmente impegnativo che segnerà l’avvio di un programma ricco ed interessante. Ci auguriamo che come ogni anno la proposta del Parco sia particolarmente gradita ai turisti ed agli appassionati “.

Aggiunge Salvo Caffo, responsabile dell’Unità Operativa “Ricerca Vulcanologica e fruizione” del Parco: “Lo scopo delle nostre escursioni, guidate da grandi professionisti come Orazio, Franco e Sebastiano, è sempre quello di veicolare le straordinarie bellezze paesaggistiche dell’Etna, oggi ricoperte dalla neve caduta abbondantemente nei giorni scorsi. Credo che, senza conoscenza, non ci possa essere nessuna salvaguardia ambientale: questa è la semplice filosofia alla base delle nostre escursioni, il leit-motiv che anima questa bellissima iniziativa”.

Calendario e consigli utili

Per chi è interessato alle escursioni di “Parco d’inverno 2017”, ecco il calendario un po’ di informazioni utili e di preziosi suggerimenti:

ETNA BIANCO 41. DOMENICA 5 febbraio 2017
Itinerario: Piano Vetore / Grotta S. Barbara / Rif. S. G. Gualberto
Raduno a Piano Vetore alle ore 9,30
Percorso facile
Durata media: 4 ore

 

 

2. DOMENICA 12 Febbraio 2017 (Vineve)
Itinerario: Citelli – Monte Baracca
In collaborazione con il CAI di Giarre
Raduno presso il Rifugio Citelli alle ore 9,00
Percorso di media difficoltà
Durata media: 5 ore

3. DOMENICA 19 febbraio 2017
Itinerario: M.te Concilio/ M.te Grosso/ M.te Gemmellaro
Raduno presso piazzale La Quercia (Piano Bottara) alle ore 9,00
Percorso di media difficoltà
Durata media: 6 ore

Etna contrada Fontanamurata4. DOMENICA 26 febbraio 2017

Itinerario: Fontanamurata – Monte Maletto
Raduno a Fontanamurata alle ore 9,00
Percorso di media difficoltà
Durata media: 5 ore

5. DOMENICA 5 marzo 2017
Itinerario: Piano dei Grilli/Mte.Ruvolo/Mte.Minardo
Raduno presso FCE – Bronte alle ore 9,00
Percorso di media difficoltà
Durata media: 5 ore

6. DOMENICA 12 Marzo 2017
Itinerario: Piano Provenzana – Timparossa
Raduno a Piano Provenzana alle ore 9,00
Percorso di media difficoltà
Durata media: 5 ore

7. DOMENICA 19 Marzo 2017
Itinerario: Intraleo – Monte De Fiore
Raduno in piazza dei Pini – Nicolosi alle ore 8,30
Percorso impegnativo
Durata media: 6 ore

8. DOMENICA 26 Marzo 2017
Itinerario: Pietra Cannone – Valle del Bove
Raduno presso il Rifugio Pietra Cannone alle ore 9,00
Percorso di media difficoltà
Durata media: 5 ore

9. DOMENICA 2 Aprile 2017
Itinerario: Monti Silvestri – Schiena dell’Asino
Raduno presso incrocio Salto del Cane alle ore 9,30
Percorso di media difficoltà
Durata media: 4 ore

PARCO-D'INVERNOTutte le uscite saranno effettuate con le guide del Parco.
. Tutte le escursioni prevedono l’utilizzo di racchette da neve che, a richiesta, potranno essere fornite dall’Ente Parco. In caso di innevamento insufficiente, le escursioni saranno effettuate a piedi.
·Attrezzatura e abbigliamento: zaino con colazione a sacco. E’ obbligatorio l’uso di scarponi da neve, giacca a vento, berretto e guanti.
·La quota di partecipazione è fissata in euro 8,00 a persona. L’eventuale utilizzo delle racchette messe a disposizione dal Parco comporterà un costo aggiuntivo di euro 7,00. La quota di partecipazione dovrà essere versata direttamente alla guida al momento della partenza.
·Le prenotazioni dovranno essere fatte telefonicamente, il venerdì della settimana in cui si intende effettuare l’escursione, chiamando i numeri 095.821240 / 328 5331055, dalle ore 9 alle ore 13.
·In caso di maltempo o altri problemi, le guide potranno rinviare l’escursione o ripiegare per tracciati alternativi. Si invita a rispettare gli orari degli appuntamenti affinché le escursioni possano avvenire entro i tempi previsti. Il programma potrà subire variazioni.
Il programma completo di Parco d’inverno potrà essere consultato sul sito www.parcoetna.it e sulla pagina FB del Parco dell’Etna https://www.facebook.com/ParcodellEtna

Non mi resta che consigliarvi di partecipare almeno a una di queste escursioni, vivrete un’esperienza che non dimenticherete …

 

Gaetano Perricone

Leggi tutti gli articoli