Era il giorno del mio decimo compleanno, il  15 giugno 1966. In Tv, sul Secondo canale (ovviamente della RAI, allora c’era solo “la mamma” … ) andò in  onda per la prima volta uno sceneggiato francese in sei puntate, “Belfagor o il fantasma del Louvre”, destinato a diventare mitico.

Replicato parecchie volte, fu il vero incubo per noi bambini o all’inizio dell’adolescenza. Ricordo che era un appuntamento imperdibile: avevo un gran paura, ma la curiosità e la voglia di vedere Belfagor era irresistibile. Me lo vedevo, poi andavo a dormire … e mi coprivo la testa con il lenzuolo, per paura di vedere comparire accanto al letto il nero fantasma ….

Mi piace riproporre oggi, il giorno dopo la notte di Halloween che turba i sonni di un po’ di bimbi di oggi, la sigla con il motivetto finale di Belfagor. Oggi ci fa molto sorridere, ma quel ricordo è ancora appassionante e ricco di suggestioni …

Gaetano Perricone

Leggi tutti gli articoli