Antonella De Francesco

di Antonella De Francesco

Di nuovo una coppia, di nuovo on the road, di nuovo in fuga, i protagonisti Ella & John dell’ultimo film di Paolo Virzì, tratto dal bel romanzo di Michael Zadoorian, In viaggio contromano, a mio modestissimo parere, non bello e potente quanto i film che l’hanno preceduto.

Una coppia avanti negli anni, decide di concedersi un’ultima vacanza insieme lontano dai figli e, soprattutto, dai medici (visto che entrambi sono malati , lei di un cancro incurabile e lui di Alzheimer) a bordo del vecchio camper di famiglia dal nome The Leisure seeker. Ripercorreranno insieme alcune tappe della loro vita, consolidando l’idea che l’uno non può e non potrebbe mai vivere senza l’altra .

ELLA E JHON

Interamente girato negli States (belle le riprese e la fotografia), lì dove le distese di terra e di mare si fanno sconfinate il viaggio assume un respiro più ampio e il messaggio sembra essere più universale. I due grandissimi del cinema di Hollywood, Donald Sutherland e Helen Mirren nei panni dei protagonisti, esprimono con semplicità tutti gli elementi che in una coppia affiatata non dovrebbero mai mancare: rispetto, tenerezza, disponibilità, complicità e perdono. Con le loro carezze per tutto il film dimostrano che specchiarsi negli occhi di chi ci ha visti giovani, è l’unico modo per non sentirsi mai vecchi.

Ella e John si guardano sempre come se il tempo non fosse mai passato e anche se John, di tanto in tanto, dimentica persino il suo nome, gli basta un profumo per ricordarlo.  Il messaggio di Virzì è chiaro, tra commozione e sorrisi amari, ma anche poco rassicurante: se hai accanto chi ti ama, anche la fine sarà lieve !
Da single non posso che dire: io, speriamo che me la cavo !

Antonella De Francesco

Leggi tutti gli articoli