Michele Mammino
Michele Mammino
L’Etna continua a fare regolarmente il suo “lavoro” di vulcano e a dare spettacolo.  Ecco le immagini dell’attività del 19 maggio 2020 in questo video, breve ma significativo, di Michele Mammino, sempre pronto a documentare l’attività con puntualità, semplicità, grande passione. E per questo non finiamo di ringraziarlo.
Per completezza d’informazione, questo il comunicato dell’INGV:

“L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che le reti di monitoraggio hanno registrato alle ore 12:12 (10:12 UTC), una attività stromboliana.
A partire dalle 08:45 UTC l’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud Est, segnalata nel precedente comunicato, è aumentata d’intensità. A tale attività è associata anche una modesta emissione di cenere che viene dispersa nel versante nord orientale.
Dal punto di vista sismico, l’ampiezza media del tremore vulcanico è, dalle ore 09:20 UTC, in fase di incremento e attualmente mostra valori alti. La sorgente del tremore è localizzata nell’area del cratere NSEC ad una profondità di circa 2.9 km al di sopra del livello del mare. L’attività infrasonica nel corso della mattinata ha mostrato un moderato incremento ed è localizzata nell’area del cratere NSEC
Le deformazioni del suolo non mostrano variazioni impulsive significative associate alla fenomenologia in atto. Tuttavia prosegue una variazione trend verso Nord alle stazioni sommitali di Pizzi Deneri e Cratere di Nord Est, iniziato i primi di maggio”.

 

Gaetano Perricone

Leggi tutti gli articoli